Primis Group: droni, laser scanner e gestione digitale degli asset… 100% as-a-service!

124 tra siti estrattivi e impianti di selezione, 210 voli con drone, oltre 2500 scansioni laser scanner, 760 milioni di metri quadri rilevati, 982 cumuli quantificati e un team di 20 persone fra tecnici on-field e restitutori, questi i numeri di Primis Group da giugno 2018 nel settore mining.

Dati i ritmi di crescita e le dimensioni dei clienti che già stanno affidando il proprio asset management a Primis Group, definirla una startup sarebbe sbagliato, anche se il team ha da pochi giorni festeggiato il compimento del primo anno di attività.

Dalle sedi di Milano e Bergamo, la società coordina operazioni su tutto il territorio nazionale in diversi settori, dalle costruzioni - contesto in cui l'affermarsi degli standard BIM ha reso indispensabile digitalizzare la topografia in nativo - alle infrastrutture, soprattutto per le ispezioni a ponti, viadotti e in generale grandi opere in calcestruzzo.
La soluzione as-a-service che Primis Group propone ha dato una fortissima accelerata alla curva di adozione delle nuove tecnologie nel settore estrattivo, annullando sostanzialmente la barriera tecnologica, economica e normativa legata a strumentazione come droni industriali. Questo approccio consente di implementare dal primo giorno, a regime, il monitoraggio dei propri siti, con un efficientamento immediato della filiera produttiva, a più livelli: dall'analisi chimica e geotecnica alla progettazione, dal tracciamento fino al monitoraggio degli asset e alle attività di rilievo.

I nostri tecnici altamente specializzati raccolgono i dati in loco, utilizzando le tecnologie più all'avanguardia. Un team di professionisti in remoto si occupa invece della gestione, dell'elaborazione e della restituzione dei dati acquisiti, che vengono condivisi con la committente attraverso una rivoluzionaria tecnologia: la piattaforma web Primis Live®. Un software nato per semplificare in maniera intelligente l'analisi e la condivisione dei dati rendendo tutto estremamente chiaro e semplice a tutte le figure coinvolte nel processo: on site e da remoto. In un unico ambiente 3d partecipativo, accessibile da qualsiasi dispositivo, convergono la gestione degli impianti, dei volumi di magazzino con le relative statistiche e serie storiche, gli aggiornamenti topografici e la gestione documentale che permette di sfruttare a pieno tutte le potenzialità che le nuove tecnologie possono portare al settore, il tutto con la semplicità di un servizio chiavi in mano!

Share