Federcave: la voce dei cavatori a livello nazionale

Federcave è stata costituita ufficialmente il giorno 11.12.93. presso il Notaio Bianca Maria Garofoli Trento in Roma. L'idea della federazione, però, risale a molti anni prima e deriva dalla necessità degli operatori del settore estrattivo di aggregarsi e di disporre di una associazione di categoria a livello locale (in genere regionale con riferimenti provinciali e/o di bacino) e di avere un momento di confronto, un raccordo ed una "voce" a livello nazionale.
Due le motivazioni che hanno portato alla sua nascita:
la prima è funzionale al dialogo al proprio interno ed al confronto con gli enti e le istituzioni locali cui le competenze in materia di cave e di ambiente sono state trasferite o delegate;
la seconda riguarda invece la necessità di disporre di uno strumento di rappresentanza e partecipazione ai procedimenti formativi nonché di identificazione nel variegato mosaico delle componenti sociali ed in quello dei portatori di interessi diffusi e collettivi.
Così negli anni sono nate molte associazioni regionali e di bacino le quali poi si sono confrontate a lungo ed alla fine hanno maturato e deciso di darsi una struttura federativa.
Federcave, per statuto, lascia completa indipendenza ed autonomia gestionale alle associazioni confederate inoltre essa stessa è autonoma ed indipendente dalle altre organizzazioni imprenditoriali ed industriali, ma può collaborare con esse ed accettare la loro collaborazione per il perseguimento di fini ed obbiettivi comuni.
Infatti Federcave focalizza l'attenzione aggregativa sua e delle confederate a monte del processo produttivo in quanto l'attività estrattiva, a differenza delle altre, non può prescindere da questo momento peculiare ed atipico di integrazione territoriale con tutte le interconnessioni di natura ambientale, paesaggistica, geologica, idraulica, agricola, forestale, pianificatoria, etc., etc..
Per cui, a valle del processo produttivo e sul mercato, Federcave lascia piena libertà agli operatori di riconoscersi in altre organizzazioni imprenditoriali ed industriali (es. Confid., Confapi, CNA, etc.).
Federcave ritiene importante non solo ricostruire immagine, recuperare credibilità e dignità nella pubblica opinione e nelle istituzioni riportando l'attività in una nuova legalità conforme ai tempi sì da ridurre la forbice tra iniziativa privata e pubblico interesse, ma nel contempo ritiene fondamentale avere, consolidare e mantenere la propria precisa identità, la propria specificità ed unicità al di fuori di confuse generalizzazioni totalizzanti, di non delegare e burocratizzare le proprie funzioni ma di viverle in modo diretto, partecipato e propositivo portando criteri imprenditoriali, manageriali, qualitativi ed innovativi all'interno della struttura associativa e federativa facendo sì che queste, oltre che alberi, siano anche piante che diano frutti per i singoli e per la collettività ma con le radici ben salde nelle singole cave dei singoli cavatori.

Share