Agevolazione ex D.L. 83 / 2012

Estese anche al settore estrattivo le agevolazioni per le imprese energivore


Dal 2015 anche le imprese energivore del settore estrattivo avranno diritto agli sgravi sugli oneri di sistema elettrici previsti dall'articolo 39 del decreto legge 83/12. Lo stabilisce l'AEEGSI (Agenzia per l'Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico) con la deliberazione 81/2017/R/eel ha previsto di ampliare, a decorrere dall'anno di competenza 2015, il diritto di iscrizione all'elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica anche alle aziende operanti nel settore estrattivo. In particolare, potranno accedere alle agevolazioni le imprese con codici ATECO corrispondenti ai codici estrattivi NACE; di seguito il relativo dettaglio dei gruppi di codice ATECO che potranno registrarsi sul sistema telematico della CSEA:
- da 05.10.00 a 05.10.99;
- da 06.10.00 a 06.10.99;
- da 06.20.00 a 06.20.99;
- da 07.10.00 a 07.10.99;
- da 07.29.00 a 07.29.99;
- da 08.11.00 a 08.11.99;
(questo il gruppo al quale appartiene il comparto sabbia e ghiaia)
- da 08.12.00 a 08.12.99;
- da 08.93.00 a 08.93.99;
- da 08.94.00 a 08.94.99;
- da 08.99.00 a 08.99.99.

Ricordiamo che in base alla normativa vigente possono usufruire delle agevolazioni riconosciute alle imprese "energivore" le aziende manifatturiere con le seguenti caratteristiche:
1) consumo complessivo annuo di energia elettrica superiore a 2,4 milioni di kWh (cumulativo di tutti i punti di prelievo riferiti alla medesima partita IVA), comprensivi degli eventuali quantitativi di energia elettrica autoprodotta (cogenerazione, fotovoltaico, ecc.);
2) rapporto tra il costo dell'energia e il fatturato superiore al 2%:
• Il fatturato è assunto pari al volume di affari relativo all'annualità di riferimento dichiarato dall'impresa ai fini IVA;
• il costo dell'energia è calcolato moltiplicando il consumo di ciascun punto di prelievo dell'impresa per i costi medi di riferimento stabiliti annualmente dall'AEEGSI (Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e i Servizi Idrici).
Il beneficio è costituito dal parziale rimborso degli oneri generali di sistema, crescente in misura proporzionale all'indice di intensità energetica.
Di conseguenza, la Cassa provvederà ad aggiornare le istruzioni operative e le modalità di accesso al portale telematico per l'anno 2015. Inoltre, per i gruppi di codice ATECO di cui sopra, non è escluso che verrà esteso di 30 giorni il termine per l'iscrizione sul portale CSEA. (ovvero 3 maggio anziché 3 aprile).

 

Share