Intersolar Europe 2017

Monaco di Baviera, 31 maggio - 2 giugno 2017 presso Messe München

GRANDI CENTRALI FOTOVOLTAICHE: MERCATI, OPPORTUNITÀ E SFIDE AD INTERSOLAR EUROP
Le grandi centrali sono un importante catalizzatore per l'espansione globale del fotovoltaico. In tutto il mondo viene realizzata e collegata alla rete una quantità sempre maggiore di progetti di notevoli dimensioni. Nei mercati in continua crescita, soprattutto il più grande di tutti, quello cinese, la maggior parte della crescita è imputabile alle centrali elettriche da parecchi megawatt. Intersolar Europe, la fiera leader mondiale per l'industria solare e i suoi partner, e la concomitante Intersolar Europe Conference si occupano approfonditamente della tematica delle grandi centrali e delle opportunità e sfide ad esse collegate: Operation & Maintenance (O&M), finanziamento ed effetti del calo dei prezzi dei componenti fotovoltaici.

Gli studi di mercato di Mercom Capital hanno stimato per il settore fotovoltaico un aumento globale
di 76 gigawatt (GW) nel 2016. A fine 2016, la potenza fotovoltaica installata in tutto il mondo si è
attestata quindi a circa 300 GW. Le grandi centrali fotovoltaiche sono responsabili della maggior
parte dell'aumento e diventano sempre più popolari, soprattutto in stati con fabbisogno energetico
in forte crescita. Ciò deriva tra l'altro dal fatto che le centrali fotovoltaiche possono essere
realizzate rapidamente. Con la diminuzione dei costi dei componenti fotovoltaici calano inoltre i
costi di sistema per i grandi impianti, nel 2017 addirittura fino al 38 per cento rispetto all'anno
precedente, come stimato dagli studi di mercato di IHS Markit. Ciò influisce anche sui prezzi
dell'energia solare, che nel 2016 hanno raggiunto un minimo storico, con un kilowattora (kWh) che
costava in media tra 3 e 5 centesimi di dollaro USA.
Responsabili della caduta dei prezzi sono i moduli, gli inverter e i sistemi d'inseguimento più
convenienti, oltre alla crescita del mercato e con essa della concorrenza. Questi fattori si
ripercuoteranno in futuro anche sull'installazione e sullo sviluppo. Il fenomeno influisce anche sui
costi per il BoS (Balance of System), destinati a scendere costantemente fino al 2020.

Business in rapida crescita in ambito O&M
Con l'aumento del numero di grandi centrali elettriche, crescono anche le spese per l'esercizio e la
manutenzione. Nel frattempo si è imposto un mercato dedicato, sotto la denominazione O&M, e
anche la gestione delle centrali fotovoltaiche sarà un fattore sempre più importante per il successo
degli impianti. Vengono introdotte sale di controllo ad alta tecnologia per la gestione e il
monitoraggio, che si avvalgono di sistemi di controllo, manutenzione e prognosi moderni e
utilizzano ad esempio droni e robot. Secondo GTM Research, il mercato globale dei servizi O&M ha
raggiunto un volume di 182 GW, vale a dire il 54 per cento in più rispetto al 2015. Di questi, 100
GW provengono dall'Europa. Il Vecchio continente rimane così il più grande mercato per l'O&M, con
uno sviluppo sempre più costante di grandi portfolio O&M da diverse centinaia di megawatt.

La Intersolar Europe Conference coglie le ultime tendenze
Scambiarsi know-how ed esperienze: è questo che possono fare gli esperti in occasione della
Intersolar Europe Conference, che avrà luogo dal 30 al 31 maggio presso l'ICM - Internationales
Congress Center München. Qui, sviluppatori di progetti e aziende avranno a disposizione diverse
sessioni per discutere le tematiche più importanti relative agli impianti fotovoltaici nel contesto
internazionale. Come i servizi in ambito O&M si convertono in un settore commerciale a sé verrà
illustrato nella sessione "PV Power Plants: Operation & Maintenance Business". Qui verranno
discussi concetti legati all'ottimizzazione dell'economicità degli impianti e alla rilevazione e diagnosi
di dati e verranno chiarite le questioni legali su responsabilità e diritti di garanzia.
La sessione "The Versatility and Impact of Drones & Robots" si occuperà dell'utilizzo di droni e
robot a scopi diagnostici. Uno dei loro vantaggi risiede nel risparmio di tempo e denaro; gli altri
aspetti di maggiore utilità verranno rivelati ai partecipanti durante la conferenza.
Laddove le superfici di installazione terrestri non sono sufficienti, gli sviluppatori fotovoltaici si
rivolgono sempre più verso l'acqua, creando impianti solari su laghi artificiali, stagni o altri specchi
d'acqua stabili. Fino ad oggi sono già stati ottenuti quasi 100 MW in centrali fotovoltaiche
galleggianti. Gli sviluppi di questo mercato verranno trattati nella sessione "Floating Power Plants:
Concepts/Technologies/Case Studies".
Il contributo "Global Financing Trends: Solar Merchant PV Power Plants/The Role of Rating
Agencies/Insurances" pone i riflettori sulle tendenze globali per quanto riguarda il finanziamento.
Gli esperti si dedicano alle centrali solari "merchant", che commerciano direttamente l'energia
prodotta ed espongono così la struttura tariffaria globale a nuove sfide. Inoltre, anche le agenzie di
rating hanno un influsso crescente sull'acquisizione di capitale. Gli sbocchi della situazione non
sono ancora chiari. Infine, in un panorama fotovoltaico in mutamento, anche le assicurazioni si
trovano sotto esame. Durante l'intervento verrà trattato anche il loro futuro.

 

Share