CASE a 360° a Intermat 2018

All'appuntamento fieristico parigino (23-28 aprile) CASE esporrà la nuova gamma per l'edilizia stradale e civile e per il settore del riciclaggio degli inerti

Lo stand CASE sarà organizzato in modo da presentare l'intera offerta prodotto del brand per i diversi segmenti di mercato: Lavori stradali, Edilizia Urbana, Riciclaggio e Inerti, comprendendo anche i veicoli di IVECO e IVECO Astra.


L'offerta CASE per il settore stradale

L'ampia offerta di CASE per questo settore comprende dozer (apripista cingolati) e grader (motolivellatrici), con una gamma di modelli che risponde precisamente alle richieste delle imprese europee di lavori stradali e soluzioni che abbinano la massima produttività a un costo totale di esercizio (TCO) competitivo.
Il grader 836C che verrà esposto a Parigi risponde alla normativa anti-emissioni Tier 4 Final con la tecnologia brevettata Hi-eSCR sviluppata da FPT Industrial. Il suo comfort di guida e la sua controllabilità eccezionale lo hanno reso leader di categoria.
Il dozer 1650M, grazie alla trasmissione idrostatica ad elevate prestazioni e design avanzato del modulo refrigerante, fornisce una forza di trazione costante. Un'ampia gamma di attrezzature dedicate garantisce la massima versatilità. Il sottocarro ridisegnato è costruito per la massima affidabilità così come tutti i componenti sono stati sviluppati per durare nel tempo. L'offerta di CASE per i lavori infrastrutturali è completata dal nuovissimo Stralis X-WAY di IVECO. Destinato alla logistica del settore edile e alle missioni urbane. Coniuga le migliori tecnologie IVECO in termini di efficienza nei consumi e sicurezza con la robustezza del telaio, tipica del brand, per una produttività elevata e un eccellente costo totale di esercizio (TCO). Lo Stralis X-WAY NP (Natural Power) che verrà esposto sullo stand è alimentato dall'innovativa tecnologia Iveco a gas naturale. Questa tecnologia offre ulteriori vantaggi ambientali che semplificano le operazioni di logistica edilizia nei centri urbani con limitazioni per i veicoli diesel e nei cantieri che lavorano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con vincoli di inquinamento acustico.


Manovrabilità ed efficienza nell'offerta CASE per il segmento urbano
CASE offre alle imprese edili un'ampia scelta di soluzioni che abbinano grandi prestazioni e manovrabilità, agilità e versatilità per massimizzare la produttività nei cantieri edili urbani.
L'escavatore cingolato CX145DSR è la macchina perfetta quando lo spazio è limitato, come nei cantieri cittadini. I modelli CASE SR (Short Radius, a raggio di rotazione ridotto) portano in cantiere tutti i vantaggi degli escavatori della Serie D. Le macchine offrono la miglior capacità di sollevamento della categoria, garantendo una produttività elevata in una vasta gamma di applicazioni, rispondenti alla normativa sulle emissioni Tier 4 Final grazie a una combinazione delle tecnologie SCR e DOC (catalizzatore di ossidazione diesel) aiutano a massimizzare le prestazioni e l'operatività.
Anche la terna CASE 695ST che verrà esposta sullo stand è stata aggiornata lo scorso anno per poter rispettare gli standard sulle emissioni Tier 4 Final grazie alla soluzione SCR-only sviluppata da FPT Industrial. L'aggiornamento ha anche introdotto una scelta tra due diversi design del retroescavatore per rispondere ai diversi requisiti dei cantieri edili urbani. La geometria dei cilindri "in linea" è la scelta ideale per gli operatori che cercano una forza di strappo eccezionale e una grande portata, assieme a una migliore visibilità della zona di lavoro dietro alla macchina. La geometria del braccio classica di CASE, invece, è la soluzione più idonea per le condizioni di lavoro più gravose, poiché la parte scorrevole del braccio non tocca mai il suolo, mentre i componenti che lo fanno, sono protetti dall'impatto e dall'accumulo di materiale.
L'estrema agilità è inestimabile nei cantieri urbani, e i nuovi miniescavatori CASE Serie C (modelli da 1,7 a 6,0 tonnellate) in questo non hanno eguali. Saranno esposti il CX17C la cui funzione di scalamento automatico marce, che ottimizza trazione e velocità, e l'idraulica ausiliaria controllata dal joystick consentono all'operatore di terminare il lavoro in tempi ancor più veloci e il CX26C da 2,6 tonnellate che si distingue per l'eccellente capacità operativa, la profondità di scavo ai vertici della categoria e gli ampi angoli di rotazione braccio. Estremamente versatile, grazie alla ricca offerta di dotazioni: diverse lunghezze del braccio, contrappesi addizionali, cingoli in gomma. Inoltre, il primo e il secondo circuito idraulico ausiliario controllato dal joystick rendono possibile utilizzare un'ampia gamma di attrezzature. Chi lavora nei cantieri cittadini sarà interessato anche all'Iveco Daily esposto sullo stand: questo veicolo pluripremiato vanta una grande reputazione in termini di forza, versatilità, prestazioni e robustezza. Il più resistente tra i veicoli commerciali leggeri e con le migliori preformance nel tempo, è l'unico sul mercato ad offrire un peso a pieno carico fino a 7,2 tonnellate e una portata utile massima di 4700 kg. Il veicolo esposto in fiera è un Daily Hi-Matic Natural Power, parte della famiglia Daily Blue Power, che fornisce soluzioni efficienti e sostenibili per le missioni urbane, premiato come International Van of the Year 2018.
Nell'area dedicata all'edilizia urbana sarà esposto anche un IVECO Stralis X-WAY NP in configurazione betoniera. Si tratta del primo veicolo con betoniera elettrica (Cifa) alimentato a Bio-CNG. Il veicolo non solo ha il vantaggio di essere estremamente silenzioso e con emissioni di particolato e CO2 vicine a zero, ma offre anche funzionalità operative eccezionali e una capacità di carico di ben 8m3 - in linea con i migliori telai diesel.


Macchine per il settore del riciclaggio
CASE offre una gamma di macchine specificamente progettate per le condizioni estremamente gravose del settore del riciclaggio e della movimentazione dei rifiuti. Tra queste, le pale gommate Serie G in configurazione Waste Handler, il cui nuovo modello, l'821G Waste Handler, verrà lanciato proprio a Intermat. Questo modello, progettato per questo specifico utilizzo, è provvisto della collaudata tecnologia HI-eSCR sviluppata da FPT Industrial che non richiede né ricircolo dei gas di scarico né filtro antiparticolato DPF, ha quindi il grande vantaggio di garantire sicurezza nei pressi di materiali infiammabili grazie alle basse temperature allo scarico.
CASE offre inoltre l'escavatore cingolato CX290D nelle versioni Material Handling (MH, movimentazione materiale) e Scrap Loading (SL, carico rottami), ideali per il settore del riciclaggio rifiuti. Sarà inoltre presente sullo stand un CX290D SL, con braccio a collo d'oca e bilanciere diritto rinforzato per assicurare prestazioni, affidabilità e robustezza in questo tipo di applicazioni.
Anche la potente minipala compatta gommata SV340 a sollevamento verticale è stata aggiornata nel 2017 ed è in grado di fornire prestazioni eccellenti e una forza di strappo alla benna eccezionale. La più ampia cabina del settore fornisce una visibilità a 360 gradi - un grande vantaggio quando si lavora nei centri di movimentazione e riciclaggio rifiuti. Lo sportello posteriore "heavy-duty" che copre i radiatori fornisce una protezione eccellente nei duri ambienti in cui le macchine operano.
L'IVECO Stralis X-Way con gancio di sollevamento presente sullo stand è il perfetto complemento dell'offerta CASE per il settore del riciclaggio grazie alla sua eccezionale manovrabilità, alle dimensioni compatte, all'altezza libera dal suolo, alla trazione e al grande carico utile.


In cava produttività e affidabilità massime con CASE
Il settore delle cave richiede macchine sempre operative e prestazioni elevate e costanti per poter assicurare elevati livelli di produttività. CASE risponde a questi requisiti con soluzioni tecnologiche all'avanguardia e macchine efficienti che garantiscono affidabilità, potenza e costo totale di esercizio competitivo.
L'escavatore cingolato CX750D esposto nella zona dedicata alle cave è il più grande e potente in gamma. Lanciato a Steinexpo 2017, la sua produttività è la migliore della categoria, grazie ai suoi 512 cavalli e alla forza di scavo alla benna che arriva a 366 kN. Risponde alla normativa sulle emissioni Tier 4 Final con una manutenzione minima, nessun filtro antiparticolato diesel (DPF), nessuna rigenerazione del filtro o costi di manutenzione ad esso collegati. Il sottocarro e l'attrezzatura frontale sono stati rinforzati nella maggior parte della Serie D: in particolare, il CX750D è in grado di lavorare nelle condizioni più dure, assicurando un'operatività massima. Esposto sarà anche l'escavatore cingolato da 30 tonnellate CX300D.
Altra grande risorsa per il lavoro in cava: la premiata Serie G di pale gommate. Il parabrezza più grande della categoria consente una visibilità superiore e il rapporto ottimale tra carico utile e peso complessivo garantisce la massima produttività. La Serie G offre un ambiente operatore "deluxe" che comprende tra gli optional la cabina pressurizzata con filtro HEPA e filtraggio a carboni attivi, un'interfaccia di controllo esclusiva, console montata sul sedile e joystick con sensibilità proporzionale alla velocità.
L'offerta del segmento Cava verrà completata da un dumper ASTRA HD9 8X6 Euro VI, che rappresenta la gamma IVECO Astra di veicoli disegnati per applicazioni gravose e off-road nei settori oil & gas, minerario, cava, movimento terra pesante e trasporto pesante. Ogni singolo dettaglio, dalla catena cinematica ad elevate prestazioni al design dell'elettronica, è stato pensato per le missioni più gravose e sviluppato per fornire i livelli più elevati in fatto di prestazioni, forza e affidabilità.

 

Share