Il CASE CX750D: produttività e versatilità nelle cave tedesche

Il nuovo escavatore cingolato CASE CX750D, il più grande e il più potente in gamma, è più grande, più forte e più veloce rispetto ai suoi predecessori, i già ottimi CX700B e CX800B. E' stato progettato e costruito per eseguire cicli di lavoro più rapidi e massimizzare la produttività nelle applicazioni più gravose, in cava, miniera e nel movimento terra pesante.

Due clienti CASE della regione di Eifel nella Germania occidentale sono stati tra i primi a toccare con mano le prestazioni eccezionali e la massima affidabilità del nuovo CX750D nei loro cantieri.

 

Potente per frantumare il basalto più duro
Backes Bau- und Transporte GmbH ha scelto un CX750D in configurazione Mass Excavation per la cava di basalto di Dockweiler. Thomas Backes spiega: "Il materiale è estremamente duro e ci vuole una forza considerevole per romperlo e frantumarlo. Per questo motivo, al momento di scegliere un escavatore, guardiamo soprattutto alla potenza idraulica e alla forza di strappo. Sapendo questo, il CASE store di Andernach ci ha raccomandato il nuovo CX750D ME con braccio e bilanciere più corti, che consentono forze di strappo superiori."

Il CX750D ME ha effettuato oltre 300 ore di lavoro nella cava di basalto, con prestazioni impressionanti. Thomas Backes era già molto soddisfatto del suo CX700B che dal 2011, anno del suo acquisto, ha movimentato ben 250.000 tonnellate senza mai fermarsi. In base a quest'esperienza positiva e alle prime prestazioni del nuovo CX750D ME, Backes nutre grandi aspettative sul nuovo escavatore: "Ci aspettiamo che il CX750D ME fornisca prestazioni stabili e potenti sul lungo periodo, com'è successo con il CX700B. E, come il suo predecessore, ci aspettiamo che questo escavatore da 75 tonnellate raggiunga una portata simile a quella di una macchina da 100 tonnellate."

 

Versatile per Bierbrauer und Sohn GmbH
L'impresa Bierbrauer und Sohn GmbH di Kretz, in Germania, ha acquistato il nuovo CX750D per motivi diversi. Oltre a dover lavorare nella cava di Ettringen, sarebbe stato utilizzato anche per il movimento terra, la movimentazione di materiali e per lavori di demolizione. Inoltre, poiché le macchine CASE sono molto intuitive e veloci da operare, l'impresa ha considerato anche la possibilità di noleggiare il nuovo mezzo. In altre parole, la caratteristica che l'impresa più cercava nella macchina era la versatilità.

Karl-Werner Bierbrauer spiega le ragioni dietro alla sua scelta: "Volevamo utilizzare il nuovo escavatore per più applicazioni possibili, per questo abbiamo scelto il braccio mono di serie con attacco rapido da utilizzare con le pinze per calcestruzzo e i martelli idraulici, e una benna da roccia HD da 2,9 m3 per la cava."

Bierbrauer è un cliente storico di CASE che ha avuto esperienze molto positive con gli escavatori delle Serie C e D. Non a caso, in flotta ha ben 10 escavatori CASE con peso operativo da 28 a 37 tonnellate, 7 modelli con peso fino a 15 tonnellate, oltre a pale gommate e macchine compatte. Per questo motivo, al momento di dover acquistare un nuovo escavatore cingolato, la scelta non poteva che cadere su CASE.

Karl-Werner Bierbrauer è rimasto particolarmente impressionato dalla Serie D: "La concezione della Serie D è convincente. Per il nostro lavoro è importante che le macchine acquistate si rivelino un buon investimento. E gli escavatori CASE sono affidabili, robusti e potenti. E i motori della Serie D sono eccellenti: potenti e al tempo stesso economici. Inoltre, la certificazione Tier 4 sta diventando sempre più importante nella nostra regione, dove ci sono molte riserve naturali e città storiche."

 

Share