Il nuovo modello di piattaforma 220 TJ

Il gruppo Manitou, leader mondiale della manutenzione fuoristrada ha presentato in anteprima al salone APEX di Amsterdam il suo nuovo modello di piattaforma telescopica 220 TJ (Telescopic Jib)


F orte dei successi ottenuti con i modelli da 26 m e da 28 m, il gruppo arricchisce la sua gamma con un modello che risponde a una forte richiesta del mercato.
Per soddisfare la crescente richiesta nel segmento dei 22 m, il gruppo ha creato due modelli. Un primo modello, il 220 TJ, leggero e compatto, e un secondo modello, il 220 TJ+, con un grande cestello dalla notevole capacità di 350 kg a pieno carico. Questa capacità rimane valida indipendentemente dalla posizione del braccio articolato e dall'estensione del sollevatore telescopico. Questi due prodotti riprendono il design, la tecnologia e i componenti che hanno portato e che tuttora portano il successo dei modelli da 26 m e 28 m.
La struttura è composta da un punto pivot e da tre elementi telescopici, cosa che consente di avere una lunghezza fuori tutto inferiore a 10 m. Questi due modelli sono dotati di un braccio jib di 2 m ripiegabile per ridurre la lunghezza della macchina al momento del trasporto. Possono inoltre essere imbracati grazie a 4 catene che si riuniscono in un solo punto per un sollevamento semplice e senza strumenti supplementari.


Un comfort di utilizzo ottimale
Le piattaforme 220 TJ e 220 TJ+ sono dotate di un motore diesel a 4 cilindri da 26 kW abbinato a una pompa a portata variabile, che garantisce comfort e precisione all'operatore. Come avviene nell'intera gamma, queste piattaforme sono dotate di un sistema che regola automaticamente la potenza del motore in funzione delle esigenze specifiche, riducendo così il consumo della macchina per un minore costo totale di possesso. Un blocco idraulico è a sua volta presente, e offre elasticità e rapidità di movimento in sicurezza. Il rallentamento a fine corsa dei martinetti garantisce un comfort aggiuntivo eliminando qualsiasi rischio di movimento brusco.
Un sistema brevettato dal gruppo Manitou adegua automaticamente la velocità in funzione della lunghezza di uscita del braccio, conservando così una velocità costante qualunque sia la posizione del cestello nello spazio.
Concepite per essere utilizzate in condizioni difficili, queste piattaforme sono perfettamente adatte ai terreni accidentati e resistono molto bene ai climi freddi. François Desbrière, Responsabile Marketing Prodotti puntualizza: "Questo nuovo modello da 22 metri risponde a una forte richiesta. Facile da maneggiare e sicuro, il 220 TJ+ si distingue per la sua notevole capacità a pieno carico e per la sua polivalenza. Risponde perfettamente alle attese dei noleggiatori che cercano delle macchine semplici da gestire. La piattaforma 220 TJ/TJ+ soddisfa numerose esigenze, tra cui la manutenzione delle facciate degli edifici, la potatura, la manutenzione nei cantieri navali e nelle raffinerie, il montaggio di scenografie n occasione di eventi... E molto altro!"
Questi due modelli sfruttano inoltre il sistema di interfaccia per comunicare con la macchina, che comprende diagnosi e manutenzione. Presentando la nuova piattaforma 220 TJ, il gruppo rinforza la gamma garantendo la presenza su tutte le altezze e dimostrando la propria volontà di guadagnare un sempre maggior numero di segmenti di mercato nel settore.

 

Share