L’innovazione in ogni prodotto

CIFA leader in Europa nel settore delle costruzioni, ha presentato alla fiera di Parigi le novità di gamma

CIFA continua la tendenza che l'ha sempre contraddistinta nella sua storia, mantenendo l'innovazione, la qualità e il cliente al centro della sua attenzione. È attraverso l'innovazione che CIFA conferma la propria leadership nel mercato delle macchine per calcestruzzo, celebrando quest'anno il suo 90° anniversario con lo slogan "Driven by Innovation".
Nel 2010 è stata presentata la gamma CARBOTECH con le prime pompe autocarrate utilizzando la fibra di carbonio per il braccio. Nel 2013 CIFA ha introdotto la tecnologia ibrida per le autobetoniere presentando ENERGYA E9 che è cresciuta fino a diventare una serie di macchine ibride con la presentazione nel 2016 della pompa Shotcrete CSSE, tanto che ENERGYA oggi è una realtà sul mercato, al lavoro nei cantieri di tutta Europa, Francia compresa. Infatti è a Intermat 2018 che CIFA ha voluto presentare le novità di gamma, tra cui la nuova colonna Energya Fast Charge: meno di un'ora per ricaricare completamente l'autobetoniera più avanzata del mercato.


Le macchine in esposizione

Pompe Autocarrate
K40H serie CARBOTECH: nuovo modello che stabilisce un nuovo record di mercato per il braccio più lungo montabile su camion a 3 assi entro 26.000 kg di peso. Grazie all'utilizzo di fibra di carbonio per parte del braccio, la K40H ha un braccio di distribuzione RZ a 5 sezioni con una lunghezza di 40 metri. La macchina è completamente equipaggiata con il sistema di gestione Smartronic GOLD che include ASC (Advanced Stability Control - esclusivo CIFA) e un'unità di pompaggio 1608 EC con gestione elettronica, 160 m3/h di capacità e 80 bar di pressione massima sul calcestruzzo.
Per le pompe autocarrate CIFA continua nell'implementazione della strategia di prodotto che enfatizza la diversificazione basata su tre linee: CARBOTECH, STEELTECH e CLASSIC. Tre diverse configurazioni per soddisfare al meglio le diverse esigenze di ogni area e ogni azienda.
Il top della gamma è disponibile con la serie CARBOTECH che comprende i modelli con configurazione completa anche nella versione standard, gestione elettronica a 360° con controllo sul gruppo pompante, parametri di stabilizzazione e funzionamento, bracci di distribuzione in fibra di carbonio a garantire robustezza, leggerezza e minori oscillazioni durante le fasi di lavoro. Le garanzie estese e una serie di servizi "premium" sono inclusi nella gamma Carbotech, le cui pompe hanno bracci dai 40 agli 80 metri di lunghezza.
La serie STEELTECH offre la possibilità di allestire una vasta gamma di accessori e attrezzature opzionali sul prodotto configurabile. Con particolare attenzione al peso totale nei limiti europei, questa è la gamma con la maggior disponibilità di modelli e variazioni di configurazione. Le pompe Steeltech vanno da 20 a 58 metri di lunghezza del braccio.
La gamma CLASSIC comprende un prodotto affidabile, facile da usare, molto standardizzato, in un colore e una configurazione standard senza accessori o accessori opzionali disponibili. La garanzia fornita è di 12 mesi dalla consegna. Questa gamma è disponibile in un numero limitato di modelli in alcuni mercati selezionati, che non richiedono alcuna diversificazione della configurazione del prodotto. Le pompe classiche vanno da 36 a 56 m di lunghezza del braccio.


Autobetoniere

ENERGYA, Plug-in Hybrid E9
CIFA produce l'autobetoniera più avanzata del mercato, l'Energya E9 che consente eccezionali livelli di ecocompatibilità e risparmi ecologici, tanto che la si identifica come la betoniera ibrida che cura e rispetta l'ambiente.
La particolarità di questo veicolo è che il tamburo viene mosso da un motore elettrico, alimentato da un gruppo di batterie al litio intelligente e all'avanguardia, che si ricarica sia durante il trasporto su strada che durante i periodi di carico o di fermo. Questo sistema garantisce quindi una riduzione del consumo fino al 30%, una maggiore attenzione all'ambiente grazie all'abbattimento delle emissioni di CO2 e alla riduzione del rumore fino a 10 dB, risultando la soluzione ideale per i getti in spazi chiusi (ad esempio nelle gallerie), dove è essenziale l'utilizzo di un motore elettrico, così come nei centri cittadini dove è importante ridurre i rumori e le emissioni inquinanti per migliorare la qualità dell'aria.
Nuovo design e prestazioni, sotto il segno dell'efficienza energetica e della sostenibilità ambientale, il miscelatore per camion Energya è stato progettato nei modelli E8 ed E9, con una capacità di carico rispettivamente di 8 e 9 m3.
In anteprima a Intermat è stata presentata la nuova colonnina Fast Charge che permette di ricaricare la batteria in meno di un'ora ed è un prodotto acquistabile separatamente dalla macchina.

SL12 ST su semirimorchio, dedicata specificamente al mercato francese
Un grande tamburo da 12 chilogrammi, azionato da un motore ausiliario installato su un semirimorchio montato per soddisfare le normative stradali francesi. Si tratta di un nuovo modello che sfrutta l'installazione del semirimorchio: carico utile e flessibilità massimi in modo che un trattore possa essere accoppiato con diversi rimorchi (ad esempio i dumper).


Autobetonpompe
Aggiornamenti nel sistema di gestione della macchina per la MAGNUM MK28L, grazie al sistema Easytronic con LSC (Light Stability Control), una soluzione affidabile per lavorare in sicurezza quando i 4 stabilizzatori della macchina non possono essere estesi completamente, limitando l'area di lavoro sicura. Inoltre il prodotto è equipaggiato con il portatubi in alluminio che consente agli operatori di riporre facilmente e in sicurezza molti tubi sulle sponde laterali.

Ammiraglia della gamma, la nuova MAGNUM MK25H CARBOTECH, sta riscuotendo un successo clamoroso in tutta Europa e vanta una serie di brevetti e novità esclusive che non hanno mancato di stupire i clienti. Gli ultimi aggiornamenti riguardano l'elettronica avanzata dedicata alla gestione della macchina: il sistema SMARTRONIC con un'interfaccia grafica intuitiva che consente di familiarizzare immediatamente con ogni aspetto della MK25H, autobetonpompa con braccio a quattro sezioni, di cui due in fibra di carbonio, e sistema di ripiegatura a "Z" montata su quattro assi con un peso massimo di 32 tonnellate con 5 metri cubi di cemento.
Le tubazioni sono da 100 mm e il tamburo ha una capacità nominale di 7 m3 che sviluppa un volume geometrico di 12,8 m3 ed è realizzato in acciaio ultra resistente con 300 HB di durezza.
L'unità di pompaggio a circuito chiuso 607 CC EPC è azionata elettronicamente: estremamente fluida, consente un getto lineare senza vibrazioni, riduce i consumi e la rumorosità, riducendo le vibrazioni durante il pompaggio.
La MK25H, con le sue due sezioni in carbonio, soddisfa i requisiti delle severe normative che fissano i limiti di peso per questo tipo di macchine, consentendo ai clienti di effettuare ogni viaggio trasportando più calcestruzzo, con effetti immediati sulla produttività in cantiere e ritorno sull'investimento.
Il braccio può essere aperto in soli 5,2 m di altezza e raggiunge oltre 24 m, con un'apertura orizzontale di oltre 20 m.

 

 

Share