Le perforatrici rotary Liebherr hanno dato prova di alte prestazioni in un progetto di riconversione di impianti nucleari

Per i gravosi lavori di fondazione nell´ambito del progetto di riconversione di impianti nucleari della EnKK a Neckarwestheim in Germania, la Keller Grundbau GmbH, l´impresa mandataria specializzata nei lavori di fondazioni speciali, ha impiegato tre perforatrici rotary Liebherr del tipo LB 28-320 e LB 36-410


A Neckerwestheim in Germania la Keller Grundbau GmbH ha eseguito i lavori di fondazione per il nuovo centro di riconversione nucleare della EnBW Kernkraft GmbH (EnKK), dove il riciclaggio dei rifiuti ridurrà al minimo il volume delle scorie radioattive.
Per l´impresa incaricata hanno lavorato tre perforatrici rotary Liebherr: una LB 28-320 e due LB 36-410. Le macchine, configurate per l´asta Kelly, hanno realizzato la palificazione per l´impianto di riciclaggio. Ogni macchina ha confezionato tre pali al giorno, per un totale di circa 60 metri di perforazione. I lavori sono iniziati in aprile e si sono conclusi a settembre.
I lavori di fondazione a Neckarwestheim ricoprivano una superficie totale di 12.000 m.
Oltre a singoli pali trivellati da 1,20 m di diametro, sono stati confezionati anche pali accostati. Le tre perforatrici Liebherr dovevano raggiungere una profondità di 20 m con il metodo Kelly. Le perforazioni in modalità intubata sono state eseguite fino alla profondità finale in terreno argilloso, per poi essere condotte tra 2 e 4 m di roccia dura.

 

Comfort e grande precisione di manovra facilitano i lavori di perforazione
"Le macchine Liebherr sono confortevoli e facili da manovrare. Questo semplifica i lavori di perforazione in condizioni di terreno gravose" hanno riferito gli operatori della Keller. Il cuore delle perforatrici rotary Liebherr consiste nel sistema di gestione Litronic. Questa centralina elettronica, che riunisce tutte le funzioni di controllo e regolazione, è stata specificatamente studiata per affrontare condizioni ambientali estreme. L´ampio monitor touch-screen visualizza tutte le informazioni necessarie per l´esercizio della macchina. Permettendo una diagnosi precisa e la rapida localizzazione di eventuali disfunzioni, in caso di guasto il sistema contribuisce ad evitare danni di maggiore entità. Un comfort particolare è offerto dalla possibilità di comandare tutte le funzioni dell´antenna, a scelta, dal dispositivo elettroidraulico di regolazione proporzionale. La precisione di posizionamento è così garantita ed esemplare in qualsiasi situazione di lavoro.

 

Perforatrici rotary ad alte prestazioni per svariate applicazioni
"La possibilità di regolare lo sbraccio di oltre un metro rappresenta un grande vantaggio, in particolare quando si posiziona la macchina sul foro di trivellazione così come al momento del cambio dell´attrezzatura di lavoro" spiega il direttore di cantiere Jürgen Schutte. Le perforatrici rotary Liebherr convincono per le loro alte prestazioni.
Il modello LB 28-320 viene impiegato per la posa di pali trivellati. Tra le applicazioni più comuni per questo tipo di macchina vi sono la trivellazione con attrezzatura Kelly, con doppia testa di rotazione e con elica continua. La macchina dispone di un´antenna robusta, che assorbe sia il momento torcente del gruppo di trivellazione di 320 kNm, sia la forza di compressione e di strappo di 40 tonnellate del sistema tiro/spinta a fune, riducendo notevolmente i cicli di lavoro. La cinematica parallela del sistema dell´antenna crea una superfice di lavoro estesa e garantisce la stabilità e la precisione delle operazioni. Nelle trivellazioni con il metodo Kelly il modello LB 28-320 raggiunge un diametro di perforazione di 2.300 mm.
La perforatrice rotary LB 36-410, con un momento torcente di 410 kNm, rappresenta il modello immediatamente superiore della serie LB. Questo modello di punta della Liebherr è stato progettato per la posa di diverse tipologie di pali di fondazione come
pali singoli, secanti, tangenti o accostati. Tra le diverse applicazioni per il confezionamento di pali di fondazione vi sono la trivellazione con asta Kelly, il metodo CFA, così come il confezionamento di pali a spostamento laterale totale o parziale e la perforazione con doppia testa.

 

Transizione verso un´energia sostenibile: la riconversione degli impianti di Neckarwestheim e Philippsburg
Obiettivo della EnBww è una riconversione rapida ed efficiente delle centrali nucleari in Baden-Württenberg, in adeguamento alla transizione verso un´energia sostenibile.
L´infrastruttura per la riconversione degli impianti della EnBW prevede vari edifici per il riciclo dei materiali di scarto e lo stoccaggio di scorie radioattive. La costruzione e la messa in funzione degli impianti dovrebbe realizzarsi in circa due anni e mezzo, secondo le stime della EnBW. Il gruppo, terzo in Germania in ambito energetico, ha stanziato per la riconversione dei reattori nucleari a Neckarwestheim e Philippsburg circa 6,6 miliardi di euro.

 

Share